Crea sito

Lupin The IIIrd vs Hitman: Contracts

 lupin_the_iiird_vs_hitman_poster
Titolo originale: Lupin the IIIRD vs Hitman: Contracts
Regia: Daniele Spadoni
Lupin III: Fabio Leone
Daisuke Jigen: Stefano Pezzo
 Agente 47: Simone Aganetto
 Voce Lupin III: Ruggero Andreozzi
 Voce Daisuke Jigen: Andrea de Nisco
 Voce Agente 47: Andrea de Nisco
 Voce Intro: Roberta Sarti
 Musiche originali: Yuji Ohno
 Canzone finale: Treasure of Time
 Autore del testo inglese: Yoko Narahashi
 Cantata da: Alex Mari e Patrizia Conti
 Missaggio e mastering: Mattia Ferrari
Studio di registrazione: The Mask Studio
Studio di produzione: Spadoni Production
Anno: 2016
Durata: 10 minuti ca.

TRAMA

L‘Agente 47 è stato contattato dall’agenzia per cui lavora per un nuovo lavoro. Il suo prossimo obiettivo è Daisuke Jigen, infallibile pistolero e socio in affari di Lupin The IIIRD, il re dei ladri. Sembra proprio che questa volta Daisuke si sia messo in un grosso guaio per avere alle costole uno dei killer più infallibili al mondo. Chi ne uscirà vincitore?…


 

COMMENTO

Questo che vi presentiamo è il nuovo progetto realizzato da Daniele Spadoni, regista ferrarese indipendente, il quale lo abbiamo conosciuto per altri progetti sia su Lupin III (Lupin The Third – Origins; Lupin The Third: Dr MadLupin The Third: Alliance) sia su altri personaggi (I Cavalieri dello Zodiaco, Ritorno al Futuro, Ufo Robot).

Dopo uno stop di circa un anno, Spadoni ritorna con questo nuovo progetto dal titolo ‘Lupin The IIIRD vs Hitman: Contracts’, sviluppando quindi un crossover tra due personaggi che fanno parte di mondi completamente diversi (Agente 47 è il protagonista della serie videoludica di successo HITMAN della Eidos Interactive (2000–2009) ed ora della Square Enix (2009 – ).

Il lavoro si presenta come un corto di appena 10 minuti ca. e subito ci mette in chiaro l’obiettivo dell’ Agente 47, uccidere Daisuke Jigen. Il motivo? Oscuro. Cosa che ci sarebbe piaciuto sapere di certo ma il passato del pistolero americano come ben sappiamo è misterioso: forse una donna amata e poi tradita oppure un crudele boss della mafia per cui ha lavorato in passato. Andiamo avanti. Il personaggio di 47 mi è parso ben sviluppato, e Simone Aganetto che lo ha impersonato sicuramente avrà giocato moltissimo al videogioco per carpirne tutti i dettagli. Il personaggio di Arsenio Lupin III anche mi è sembrato buono, Fabio Leone ha saputo renderlo simpatico e gradevole grazie anche alle espressioni facciali. I basettoni gli ho apprezzati particolarmente. Infine il personaggio di Daisuke Jigen, beh che dire il personaggio già di per sé è misterioso ma Stefano Pezzo ha saputo carpirne il segreto anche se è parso essere un po’ troppo statico, rigido e inespressivo in alcune parti. Il suo look è infallibile e la sigaretta è come sempre il tocco finale al personaggio.

Le location scelte per le riprese come sempre sono nella città di Ferrara e le viste dall’alto sono eccezionali. La scelta di Ferrara è stata voluta perché ricorda molto Sapienza nel nuovo gioco di Hitman. Inoltre la scena finale ha un certo effetto visto che è stata girata vicino ai binari della stazione e si può apprezzare la coincidenza del treno che sicuramente è stato aspettato e sperato durante le riprese.

Le voci. Questa volta Daniele non opta per il doppiaggio originale visto che non ci sono dialoghi adattabili e quindi fa ricorso alle voci di doppiatori professionisti come Ruggero Andreozzi (Ichigo Kurosaki in Bleach: Memories of Nobody e Bleach: The DiamondDust Rebellion; Kidomaru in Naruto; Trafalgar Law (ep. 474+) in One Piece; George Blagden in Vikings; Leonardo Da Vinci in Assassin’s Creed 2 e Assassin’s Creed: Brotherhood), Andrea De Nisco (Andromeda in I Cavalieri dello Zodiaco – La dea della discordia, I Cavalieri dello Zodiaco – L’ardente scontro degli dei, I Cavalieri dello Zodiaco – La leggenda dei guerrieri scarlatti, I Cavalieri dello Zodiaco – L’ultima battaglia (primo doppiaggio) e I Cavalieri dello Zodiaco – Le porte del Paradiso) e Roberta Sarti.

Per concludere ho apprezzato molto il backstage alla fine dei titoli di coda e la canzone ‘Treasure of Time‘ (Il Castello di Cagliostro) nella versione inglese e reinterpretata dal vivo per l’occasione da Alex Mari e Patrizia Conti.


EVENTO

Se anche tu vuoi commentare con noi non esitare e partecipa all’evento su Facebook “Lupin The IIIRD vs Hitman: Contracts”

https://www.facebook.com/events/1147784041934834


Translate »