Crea sito

Lupin III – 1$ Money Wars – Per un dollaro in più

 

Logo Special TV "Lupin III - 1$ Money Wars"
Logo Special TV “Lupin III – 1$ Money Wars”
Titolo originale: 1$ Money Wars – (ルパン三世 1$マネーウォーズ Rupan Sansei – $1 Manē Wōzu)
Storia originale: Monkey Punch
Sceneggiatura: Hiroshi Kashiwabara
Character design: Ryo Tanaka
Direzione artistica: Takashi Miyano
Direzione della fotografia: Hisao Shirai
Direzione delle registrazioni: Satochi Kato
Regia: Atsushi Yano
Regia generale: Hideki Tonokatsu
Produttori: Hiroshi Yamashita, Yasumichi Ozaki
Produttore della sceneggiatura: Junichi Iioka
Assistente del produttore: Yudo Oishi
Musiche: Yuji Ohno
Direttore Musiche: Seiji Suzuki
Anno di produzione: 2000
Durata: 95 minuti

« Ho commesso tanti peccati in vita mia che mi hanno cacciato via dal Paradiso e dall’Inferno! »
(“Lupin III dopo la sua presunta morte”)

Lupin III è morto, assassinato dallo spietato Alexis, un ex agente del KGB russo che si vanta di aver sconfitto il ladro più celebre del mondo. Il suo funerale si tiene in un’atmosfera molto triste e vi partecipano gli amici di sempre: Goemon e Jigen, nonchè la bella Fujiko. Il più disperato di tutti è l’ispettore Zenigata che, con la scomparsa del suo acerrimo nemico, vede svanire lo scopo della sua vita. Ora non può fare altro che dare le dimissione dall’Interpol e ritirarsi a vita privata. Ma conme si è giunti a questo tragico evento, fino a poco prima considerato da tutti impossibile? E’ necessario cominciare dal principio, da un’asta che si è tenuta a New York e in cui è stato messo in palio un prezioso anello; il gioiello contiene informazioni su una misteriosa spilla, che sembra avere il potere di rendere che la indossa padrone del mondo intero. Appartenuta a personaggi come Napoleone e Hitler, la spilla, durante la guerra fredda, è finita nelle mani di un soldato che a sua volta l’ha donata a uno storico; da allora se ne sono perse le tracce. L’ultimo possessore, compreso il potere dell’oggetto, decide di nasconderlo e di incidere su un anello le informazioni per ritrovarlo. Lupin, che è a conoscenza di tutta la storia, è ovviamente interessato a impossessarsi dell’anello, che fa gola anche a Cinzia, una banchiera priva di scupoli che assolda Alexis perchè l’aiuti nei suoi piani criminosi. L’anello passa tra le mani di Lupin e Cinzia diverse volte, fino a quando, in uno dei tanti scontri, Alexis riesce nel suo intento ommicida. La lotta, però non è ancora conclusa, poichè i soci di Lupin intendono vendicarlo e portare a compimento il suo colpo. Inoltre, siamo proprio certi che il simpatico ladro sia scomparso definitivamente dalla scena? Possibile che si sia fatto mettere fuori gioco senza avere in serbo delle contromosse? Ovviamente non possiamo svelarvi quale sarà la conclusione della vincenda, ma state certi che i colpi di scena, come di consueto non mancheranno. $1 Money Wars, undicesimo special televisivo dedicato a Lupin, propone anche altre interessanti novità. Per esempio, mostra sotto una luce differente alcuni personaggi classici come Fujiko e Goemon. La prima intraprende infatti la carriera di produttrice cinematografica, proponendosi di avventurarsi sempre meno in pericolose rapine e di guadagnare denaro con minore fatica. Il secondo abbraccia la fede di una nuova chiesa, che fa capo a una bellissima sacerdotessa. Ed è proprio per procurare denaro alla confraternita che Goemon si lascia coinvolgere nella ricerca della spilla. A condire il tutto, poi, intrighi internazionali, multinazionali del petrolio in fermento e il pericolo di una possibile terza guerra mondiale. L’ambizione sfrenata e l’avidità possono infatti portare a piani folli, che non tengono in alcuna considerazione nemmeno la vita umana. Ma non è certo il caso di Lupin III, che è si un ladro, ma ha il cuore tenero e mai si sognerebbe di fare del male a degli innocenti. Alla fine della storia, insomma, la parte del buono spetta a quella simpatica canaglia in giacca rossa: per lui ogni colpo è una sfida, che va affrontata con l’arma dell’ingegno e l’eleganza di un gentiluomo.

IL REGISTA

La regia generale di 1$ Money Wars è affidata a Hideki Tonokatsu. Personaggio misterioso del mondo degli anime, Tonokatsu lavora come almeno due decenni nel settore coprendo svariati ruoli: regista, addetto allo storyboard, supervisore. Nella serie televisiva Blue Bink, del 1989, affianca alla regia il leggendario Osamu Tezuka, in quello che è considerato l’ultimo lavoro come animatore del “dio dei manga”. Tonokatsu si è occupato di produzioni sia per la TV sia per l’home video. Negli anni Novanta firma come direttore di produzione, la serie televisiva Tekkaman Blade e la serie di OAV Tekkaman Blade II (entrambe sono reinterpretazioni in chiave moderna del cavaliere fantascientifico Tekkaman, ideato negli anni Settanta dalla Tatsunoko). Tra gli altri anime, a cui Tonokatsu collabora, segnaliamo Devil Lady (serie TV), Happy Lesson (serie TV), Lupin III: fuga da Alcatraz (speciale per la TV) e Silen Möbius (serie TV).

IL PERSONAGGIO

Tra tutte le donne incontrate da Lupin III nelle sue numerosissime avventure, Cinzia è probabilmente la più pericolosa. Alta e snella, occhi verdi e capelli corti, sfoggia sempre abiti eleganti e adeguati al suo ruolo di manager. Controlla istituti finanziari con il pugno di ferro, muove enormi quantità di denaro senza battere ciglio. Donna impassibile e determinata, calcola ogni mossa, ogni gesto. È estremamente ambiziosa e totalmente priva di scrupolo, tanto che è pronta a provocare persino una guerra pur di ottenere dei vantaggi economici. L’unico segno di cedimento, l’unica crepa nella sua granitica personalità, sembra affiorare di fronte al genio e alla disinvoltura di Lupin III, un avversario tanto abile da provarne simpatia. Ma forse si è trattato solo di un fugace attimo di smarrimento, di una piccola fiammata di calore in un cuore che appare freddo come il ghiaccio.

IL MONDO DI LUPIN

La musica ha sempre avuto grande importanza negli anime di Lupin III. Nel realizzare i brani per serie televisive e film si sono alternati molti musicisti, i più famosi dei quali sono certamente Norio Maeda, Takeo Yamashita e Yuji Ohno. Il primo ha firmato le musiche del film pilota del 1968 e ha avuto l’intuizione di fare del jazz, molto in voga in quel periodo, il genere portante della serie, tanto che il personaggio vi resterà legato per sempre. Yamashita, che si occupa delle musiche della prima serie, segue Maeda sulla via del jazz, ma lo arricchisce con brani derivati dalla tradizione giapponese e pezzi vocali. Ohno è ancora più eclettico. Chiamato a firmare la seconda e la terza serie televisiva, utilizza ancora molto il jazz ma lo condisce con musica tradizionale, classica, francese, flamenco e samba. Diviene anche il compositore più in voga tra i produttori e si occupa di svariati lungometraggi, tra C Il Castello di Cagliostro e Spada Zantetsu, Infuocati!. In altri film viene dato spazio a nuovi artisti, come Kioshi Miyaura, che si occupa del commento musicale al film La cospirazione dei Fuma. Takayuki Negishi è in parte responsabile della colonna sonora de Il segreto del diamante penombra, mentre Seiji Suzuki aiuta Ohno in Viaggio nel pericolo. Ma la musica di Lupin, caso raro del mondo degli anime, ha vita propria, anche al di fuori dell’animazione. Numerosi sono infatti i CD musicali che raccolgono i brani i degli anime. Inoltre, vengono prodotte raccolte del tutto nuove, prevalentemente jazz, in cui trovano posto cover di pezzi entrati nella storia della musica, riadattati in “stile Lupin”, tra cui citiamo solo And I Love Her (di Lennon McCartney), Just the Way You Are (di Billy Joel) e Manha de Carnaval (di Louiz Bonfo). Quel diavolo di Lupin è riuscito a rubare anche delle canzoni!

EDIZIONE DVD

In Italia è stato pubblicata l’edizione in DVD, ad opera della Shin Vision, nel 2004: rumore video e artefatti da compressione assenti, ottima definizione e colori brillanti. Il contrasto, inoltre, è perfetto anche se l’immagine (in 4:3) tende generalmente un po’ allo scuro; l’unico limite, se proprio si vuol fare i pistini, è rappresentato dai contorni, sempre lievemente sfocati. L’audio italiano è stato “espanso” da Dolby Digital 2.0 (formato presente anche nella traccia giapponese) a 5.1 e se certo non compie miracoli sonori, si fa apprezzare molto di più rispetto a quel che si può udire nello special Lupin III – L’Amore Da Capo.

Sottotitoli in italiano.

Extra
Sufficienti (ma si tratta più che altro di filmati promozionali):

  • Art gallery
  • Trailer promozionale italiano per edizione DVD
  • Lupin The 3rd trailer collection
  • Shin Vision trailers
  • Shin Vision specials
  • Booklet a colori (schede dei personaggi e filmografia)

Translate »