Crea sito

Esclusiva LTB – Intervista a Stefano Onofri

In esclusiva per LTB, la nuova voce italiana di Lupin III, Stefano Onofri, che conosco personalmente (grazie a FB) ci ha rilasciato una piccola intervista:
Questa è un’intervista esclusiva fatta per Lupin The Best, nessuna riproduzione è consentita, neanche parziale.

D:Lei come si è avvicinato al mondo del doppiaggio?
R:Ero praticamente al mio debutto nel teatro “ufficiale” nella compagnia Tieri-Lojodice e il mio collega più anziano ( Carlo Hinterman) mi propose di andare a seguire dei turni dell’allora SAS di cui lui era socio poi sostenni un provino e così cominciò il tutto era , credo, l’anno 1977.

D:In che modo decide di interpretare il personaggio che interpreta?

R:Insieme al direttore si cerca un’interpretazione che sia il più fedele possibile all’originale.

D:Le è capitato di rifiutare un personaggio che Le hanno proposto?
R:Non ricordo di aver mai rifiutato un personaggio, certo a volte se non si è distribuiti bene in un ruolo l’interpretazione risulta più difficile e meno efficace.

D:C’è un personaggio che ha interpretato e che Lei reputa particolarmente simpatico?
R:Gigi la Trottola in primis oggi sicuramente Lupin e poi anche Tin Tin che è un personaggio che mi calzava a pennello con delle gustose storie in giallo.

D:C’è un personaggio che rimpiange e che vorrebbe reinterpretare e di cui ha nostalgia?
R:No, non in particolare

D:Che rapporto ha con i colleghi, solo lavorativo o anche personale?
R:n generale molto piacevole e oggi da parte dei più giovani di me un grande rispetto che mi fa molto piacere.

D:Quando doppia in coppia si rivolge verso il compagno per rendere realistica l’interpretazione?
R:No in genere no, anche perchè nel doppiaggio non ci si può distrarre dal sincrono e “stare” in quello che fai aiuta molto l’interpretazione, guardare il collega sarebbe una distrazione preferisco “sentire” la sua interpretazione. Anche perchè molte volte ci si può trovare al leggio da soli!

D:Per Lei quanto peso ha l’esperienza e quanto il timbro di voce?
R:Io credo siano importanti entrambi anche se forse bisognerebbe aggiungere una terza qualità: il talento.

D:C’è qualche personaggio che avrebbe voluto interpretare ma non ha avuto l’occasione di farlo?
R:Moltissimi, ma grazie al cielo non me li ricordo!!!

D:Ricorda qualche aneddoto significativo, all’interno della sala di doppiaggio, nella sua carriera di doppiatore?
R:Sì mentre doppiavo Tin Tin sotto la direzione di Rino Mencuccini ci si fermò su di un anello che incisi per ben 13 volte senza capire cosa fosse che non andava e all’ennesima richiesta da parte del direttore di fare un’altra incisione io spazientito chiesi perchè e lui mi disse:Se quando dovevo prendere l’aereo mi recavo all’AEREOPORTO o all’AEROPORTO?Io avevo detto 13 volte AEREOPORTO convinto fosse giusto così! Da quel giorno ho imparato…

D:Molti la ricordano per aver prestato la voce a personaggi come “Gigi la Trottola”, “Spiderman” che approccio ha avuto col personaggio di Lupin III?
R:All’inizio faticoso e spaventato un po’ per un adattamento non proprio felice e poco tempo a disposizione(ero in tournèe e ho doppiato un film in 2 turni in colonna separata)e un pò per le aspettative che sapevo c’erano riguardo alla mia interpretazione.

D:Durante il doppiaggio della serie animata dell’uomo ragno, (per la quale vorrei fargli veramente i complimenti essendo cresciuto anche con essa) come si è trovato a doppiare l’uomo ragno? In generale le è piaciuto doppiare la serie?
R:Sì moltissimo (grazie per i complimenti) anche se ho imparato ad amarlo negli annni e devo dire grazie al Sig. Mencuccini che mi ha insegnato tanto durante la lavorazione in tanti anni!!!

D:Prima di iniziare a prestare la voce a Lupin III dopo la scomparsa del grande Roberto Del Giudice, conosceva il personaggio di Lupin III o non aveva mai visto le serie TV e/o Lungometraggi?
R:Se dico la verità mi uccidete? La dico lo stesso…no, non l’avevo mai visto, Giorgio Lopez mi ha fatto vedere in sala al momento del provino alcuni spezzoni doppiati dal grande Roberto…e me ne sono innamorato subito anche se nello stesso tempo la fifa di non essere all’altezza mi sovrastava…

D:La pressione che si venne a creare quando Lei venne scelto dal direttore del doppiaggio Giorgio Lopez, quanto ha influenzato il suo primo doppiaggio di Lupin III nell’ OAV “Lupin III – La Lacrima della Dea”?
R:In realtà a questa domanda ho già risposto , ovviamente la tensione era tanta anche perchè con Giorgio abbiamo riscritto i dialoghi in sala con pochissimo tempo a disposizione!!!

D:Secondo Lei nelle ultime serie Lupin è andato a perdere col tempo le serie di Lupin sono andate peggiorando?
R:No non mi sembra anzi forse sono diventate un po’ più intricate le storie.

D:Preferisce doppiatore film cinematrografici o film d’animazione? Dove si trova meglio?
R:Non ho preferenze basta che mi diverta a doppiare sono contento (certo ci si “diverte” in maniera diversa a secondo del genere)

D:Oltre ad essere un bravissimo doppiatore, Lei è anche un bravissimo attore di teatro; le piace più doppiare o recitare?
R:Altra mia passione è il canto! Anzi potete andare a www.myspace.com/onofristefano e ascoltare dei pezzi. Mi piace tutto nel mio lavoro quando quello che devo fare è bello!

D:La ringrazio molto per il tempo concesso, per la Sua simpatia e la disponibilità nel concederci di parlare con un grande artista, quale Lei è.
R:Grazie per la stima e la simpatia che mi attribuisci, spero di essere stato esauriente.
Un grosso abbraccio a tutti gli amici della community

Translate »